Sei Qui:  HOME > PRODOTTI > GE@PRG
Stampa questa pagina
Prodotti
GE@PRG
Applicativo GIS per la Gestione del Piano Regolatore Generale e delle relative Certificazioni in ambiente WEBGIS.
L'applicativo permette:
• la gestione dinamica del principale strumento di governo del territorio usando   metodologie snelle, moderne ed al passo con i tempi, con la possibilità di tenerle   sempre aggiornate con rapidità e semplicità;
• l'emissione diretta delle certificazioni relative alle previsioni dello strumento   urbanistico.
Nella banca dati sono presenti i seguenti oggetti grafici e alfanumerici che rispondono ad interrogazioni sia grafiche che alfanumeriche fornendo tutti i dati relativi:

ELEMENTI DI CARTOGRAFICA CATASTALE:
• Fogli;
• Particelle;
• Edifici;
• Strade;
• Acque;
• Punti notevoli (Fiduciali,   Trigonometrici, Crocicchi, ecc.).

ELEMENTI DEGLI ARCHIVI CATASTALI:
• Dati Particella Censuario Catasto Terreni;
• Dati Particella Censuario Catasto Urbano;
• Ditta Intestataria Catasto Terreni - Persone Fisiche.
• Ditta Intestataria Catasto Terreni - Persone Giuridiche.

ELEMENTI DI CARTOGRAFIA DI PRG E RELATIVE VARIANTI:
• Zone Urbanistiche;
• Piani attuativi;
• Attrezzature esistenti;
• Attrezzature di progetto;
• Viabilità esistente;
• Viabilità di progetto;
• Emergenze architettoniche;
• Emergenze ambientali;
• Zone archeologiche;
• Parchi;
• Vincoli;
• Zone di rispetto;
ELEMENTI ALFANUMERICI DI PRG:
• Descrizione e indici delle zone di   P.R.G.;
• Descrizione dei vincoli;
• Descrizione e indice delle Varianti al   P.R.G.;
• Descrizione e indice dei Piani   Attuativi;
• Descrizione e tipo di viabilità   prevista dal P.R.G.;
• Norme tecniche di Attuazione;
Tutte le Norme Tecniche di Attuazione sono consultabili interattivamente e sono collegate al relativo oggetto grafico rappresentato in mappa.
EMISSIONE CERTIFICATO DI DESTINAZIONE URBANISTICA.
La procedura per l'emissione del certificato di destinazione urbanistica, una volta individuata la particella del catasto terreni che si vuole interrogare, andrà ad individuare quali quali superfici di oggetti grafici del PRG si sovrappongono alla particella stessa e per ognuna di esse calcolerà la percentuale sulla superficie totale della particella. Successivamente la procedura andrà ad applicare le percentuali riscontrate alla superficie totale per come è censita nell'archivio censuario del catasto terreni. Questa verifica è necessaria stante la non assoluta certezza della rappresentazione geometrica della particella.
La procedura provvederà altresì a verificare se sulla particella in questione è già stata rilasciata una concessione edilizia. Prima di procedere all'emissione del Certificato di Destinazione Urbanistica la procedura visualizzerà tutte le informazioni raccolte all'interno del sistema in attesa di conferma da parte dell'operatore. Dopo che l'operatore avrà verificato l'esattezza dei dati riportati ed inserito i dati relativi alla pratica in questione, potrà procedere alla stampa del certificato sul modello predisposto dal comune.
Torna Indietro Torna Su
Catasto
Urbanistica
Fiscalità Locale
Piano del Verde
Numerazione Civica e Toponomastica
Protezione Civile
PUGSS
Illuminazione Pubblica
Acquedotti
Gas
Servizi di Ingegneria
Consulenza per gli Enti Locali
Sistema Qualità